Skip to content

7 consigli per uno stile di vita che promuova la salute della bocca

Premessa fondamentale: va bene cercare il miglior dentista in circolazione, spendere quantità impressionanti di denaro e usare i prodotti più all'avanguardia per prenderci cura dei nostri denti e gengive; ma senza un corretto stile di vita da parte nostra, durante la quotidianità, nulla servirà a raggiungere l'obiettivo.
Mettiamocelo bene in testa ed esercitiamoci ogni giorno ad amarci concretamente.

stile-di-vita

1) Fuma quanto meno possibile

Lo so, sono stata una fumatrice anch'io ed, essendoci cresciuta insieme, l'automatismo c'è, la mente che torna lì, l'opzione che come una lampadina si accende in certi momenti particolari e tutti (ancora troppi) intorno a noi che fumano non ci facilitano, indubbiamente.
Ma è stupido, sappiamo bene che fumare ci distrugge i denti e le gengive, crea sacche colme di batteri che ci teniamo in bocca per ore e ore, e ci condanna al malessere, al disagio e al disamore verso noi stessi.
Che senso ha?
La strada sarà lunga, e anche per questo prima ci incamminiamo prima arriviamo.

2) Prenditi massima cura del tuo intestino

Il cibo industriale, l'eccessivo livello di stress e le diete standardizzate fanno male alla tua pancia; e se la tua pancia sta male di sicuro si ammalerà anche la tua bocca - sono strettamente connesse.
Scegli il più possibile cibi integrali e di stagione; mantieni un livello di stress stimolante e non opprimente; conosci te stesso e scopri qual è il regime alimentare giusto per te - non ne esiste uno unico buono per tutti.

3) Fai attività fisica (quasi) tutti i giorni

Chiaramente non è facile; nessuno ce lo ha insegnato e ci ritroviamo a essere degli adulti incapaci di prenderci degnamente cura di noi stessi e del nostro corpo.
Però, dopo un periodo di sforzo di volontà iniziale, io ti assicuro che il piacere e il beneficio sono così elevati e significativi, che fare esercizio fisico smetterà di essere un dovere e diventerà un immancabile rituale di benessere quotidiano.

dentosofia-yoga

4) Sulla salute, ti conviene andare controcorrente

E' triste e fa arrabbiare ma è reale: la nostra è una società in cui la percentuale di persone malate supera di gran lunga quella degli individui sani. E non importa qual è l'età, perché a differenza della bugia di cui rischiamo di persuaderci, vecchiaia non vuol dire per forza malattia.
Per di più oggi sono talmente tanti anche i bambini e i giovani affetti da disturbi cronici, che una cosa dovrebbe essere chiara: l'educazione alla salute che ha circolato finora non funziona, non ha dato i risultati necessari a una buona qualità di vita, e devi boicottarla con decisione, se vuoi salvarti dalla rovina.
Cerca alternative, studia, informati, ascolta il tuo corpo e dialogaci profondamente; solo così ti potrai aprire un nuovo sentiero, migliore di quello vecchio.

5) Considera la tua psiche

Le dinamiche mentali ed emotive incidono in misura impressionante sullo stato di salute e sul benessere; se vuoi stare bene non puoi snobbarle né sottovalutarle, altrimenti ne pagherai le amare conseguenze.
Prenditi cura del tuo nutrimento sottile con la stessa sollecitudine con cui ti dedichi ai tuoi pasti; ti troverai un sistema energetico che ti sosterrà e proteggerà profondamente, proprio come fa il sistema immunitario a livello fisico.

6) La salute prima di tutto

La nostra cultura è basata quasi su un unico valore: la produttività. Tutto viene organizzato in funzione dell'obiettivo del profitto, e non è che la produttività sia sbagliata di per sé, il punto è che non può venire prima della salute!
Rielabora la tua scaletta di priorità e i tuoi valori in modo saggio e autonomo. Non farti trascinare dalla corrente nel vortice del disamore e della disumanizzazione; ricordati che la salute è la base di tutto, senza di quella non puoi fare nessun'altra cosa, nemmeno produrre.

dentosofia-alimentazione

7) Siamo esseri umani, non fare il macellaio di te stesso

Purtroppo la medicina allopatica, sebbene sia favolosa nei casi limite, è abusata, e nel tempo ci ha insegnato a pensare a noi stessi come una serie di pezzi assemblati tra di loro, come delle macchine senz'anima che si possono aggiustare come qualsiasi macchina, cioè a pezzi: togliere il pezzo, cambiare il pezzo, aggiustare il pezzo, e così via.
Ma questo è semplicemente falso, è scientifico nel senso più stupido del termine.
Ricordati questo: ogni guarigione è sempre prima di tutto un recupero di una sfumatura e potenzialità della tua anima.
Non siamo né macchine né animali: siamo esseri umani, e solo rispettando e onorando appieno la nostra vera natura potremo crearci e mantenere una vita di salute e di benessere.

Trackbacks

Nessun Trackbacks

Commenti

Mostra commenti Cronologicamente | Per argomento

Nessun commento

L'autore non consente commenti a questa notizia